Seleziona una pagina
Moza R9

Moza R9 : Test e recensione

Sim Racer

Pilota di E-sport e appassionato di Sim Racing, ho deciso di condividere la mia passione su questo sito.

Moza R9

Vantaggi

  • Buon rapporto qualità/prezzo
  • Qualità costruttiva eccellente
  • Montaggio facile e stabile
  • Coppia massima di 9 nm
  • Feedback di forza immersivo

Svantaggi

  • Compatibilità piuttosto limitata: solo con i PC

Il nostro voto: 9.7/10

Le periferiche per i simulatori di corse hanno fatto molta strada negli ultimi anni, soprattutto dopo la democratizzazione del Azionamento diretto non troppo costoso. Una volta costava un bel po’ di soldi avere una base come questa. Ma oggi è possibile avere uno dei migliori sul mercato per meno di 400 euro.

La democratizzazione di questi prodotti significa anche l’emergere di nuovi concorrenti che vogliono conquistare una fetta del mercato delle corse simulate. In meno di 10 anni, abbiamo assistito alla nascita di marchi come Simagic, Sim-Lab o anche Moza Racingsono arrivati a competere con i principali attori del sim-racing come Fanatec, Thrustmaster e Simucube. Beh, per Simucube è ancora uno dei migliori al mondo, se non il migliore, in termini di innovazione, tecnologia e know-how.

A proposito di Moza Racingil produttore cinese offre una gamma abbastanza completa di periferiche per il sim-racing e punta a un concorrente in particolare: Fanatec. Oggi daremo un’occhiata a una delle sue basi di fascia media, il modello R9.

 

Caratteristiche principali e tecniche della base

  • Base ad azionamento diretto con coppia massima di 9 nm
  • Struttura in alluminio
  • Compatibile solo con i PC
  • Angolo di sterzata massimo illimitato
  • Dimensioni compatte di 240 x 157 x 124 mm
  • Peso: 6,8 kg

 

Design

Quindi la R9 prende spunto dal design dell’altro modello base di Moza Racing, la R5. R5. È piuttosto compatto, in alluminio e tutto in nero con qualche logo qua e là in bianco. In tutta franchezza, per quanto mi riguarda è un successo, e c’era da aspettarselo visto che Moza Racing ha tratto gran parte della sua ispirazione da Fanatec per le sue basi(CSL DD). Questo punto non mi disturba affatto, perché se si copia il lavoro dei migliori è perché si vuole essere come loro, se non migliori.

L’albero di trasmissione è di colore nero, con un diametro maggiore rispetto alla concorrenza, e un QR interno si comporta molto bene nel processo. Nel complesso, mi piace molto il design del R9 e si abbina perfettamente a qualsiasi configurazione.

Moza R9

Assemblaggio personalizzato

Assemblaggio del R9 si monta dal basso utilizzando 4 fessure per le viti. Se avete una cabina di pilotaggio, potrete montare questa base direttamente sul suo supporto per ottenere il massimo. Per chi non ha la cabina di pilotaggio, il R9 può essere montato su un tavolo o una scrivania utilizzando una base che si avvita nella parte inferiore della base e una staffa di fissaggio.

Assemblaggio del R9 è molto facile da realizzare, sia su telaio che su tavolo, e non muoverà un muscolo, soprattutto se si opta per un pozzetto. Per i tavoli/scrivanie, assicuratevi di utilizzare mobili abbastanza robusti in grado di sopportare la coppia della base e il peso del dispositivo, dato che pesa circa 6,8 kg, senza accessori.

 

Fabbricazione e finitura

Per la produzione e la finitura, Moza Racing non ha fatto le cose a metà e ha ideato una base utilizzando una lega di alluminio per aerei. Per quanto mi riguarda, è semplicemente superbo, molto ben costruito.

La finitura è meticolosa, con tutti i pezzi che si incastrano con precisione millimetrica. Non ho notato alcuna sbavatura o difetto di fabbricazione sull’intero guscio esterno. È perfetto, questa è la parola d’ordine, il che è impressionante per un’azienda con pochi anni di esperienza nel gioco.

Inoltre, la R9 utilizza un sistema di raffreddamento passivo, trasformando l’intero cabinet in una sorta di radiatore su larga scala. Non c’è una ventola all’interno, il che elimina una parte mobile in più e riduce quindi la probabilità di guasti. È un progetto intelligente.

 

Come affrontare la base

La prima cosa che sentirete quando prenderete in mano l’ R9 è il suo peso: la bestia pesa quasi 7 kg sulla bilancia! Questo lo colloca praticamente nella stessa classe di un CSL DD con il suo alimentatore da Fanatec.

Onestamente, non manipolerete molto una base, perché la tirerete fuori dalla scatola, la metterete sul vostro impianto e il gioco è fatto. Ma l’operazione è più o meno facile e basta prestare attenzione alle dimensioni del R9perché è piuttosto piccolo.

Tuttavia, ciò che trovo eccellente rispetto a Fanatec è il collegamento tra il volante e la base. Nei prodotti del produttore tedesco, almeno quelli che competono con l’R9, è presente un collegamento fisico, con i pin. E questi si danneggiano facilmente se non si fa attenzione.

Con la R9Tutto avviene in modalità wireless, per garantire la massima tranquillità e un prodotto facile da usare ogni giorno. Così si prende il volante Moza e lo si mette direttamente sull’albero di trasmissione senza pensarci troppo, e questo mi piace.

Moza R9

Sensazioni durante il gioco

È ora di andare alle basi: cosa fa l’R9? R9 come sensazioni? La risposta semplice a questa domanda è: il R9 offre un’esperienza di gioco eccellente, indipendentemente dal titolo che si sta giocando.

Per quanto riguarda il force feedback, è estremamente ben bilanciato, anche se si riduce la potenza del motore (9nm di coppia massima). In genere, non appena si inizia a smanettare con le impostazioni di potenza massima, si notano chiaramente i punti deboli dei motori. Ma con il R9Non è affatto così. Otterrete le stesse sensazioni, ma diluite, meno intense, meno aggressive.

Anche se la base è relativamente piccola, la potenza è presente. Al massimo della coppia, sentirete praticamente tutto quello che fa l’auto nel simulatore, dalla perdita di aderenza alle variazioni di traiettoria, alle vibrazioni e alle collisioni. Dico quasi tutto, perché ci sono alcune sfumature qua e là nelle sensazioni trasmesse da questa base. È potente, sì, ma non è sottile come un DD CSL a 8 nm, e questo è perfettamente normale. Fanatec ha un’esperienza pluriennale nel gioco (oltre 20 anni), mentre Moza Racing esiste solo da pochi anni e i suoi team hanno ancora molta strada da fare per competere pienamente con i grandi nomi del sim-racing.

A mio parere, le basi ci sono, con un motore eccellente che spinge da R9Tutto ciò che resta da fare è mettere a punto il software per ottenere il giusto risultato. Inoltre, avete a disposizione il software interno di Moza Racing (Casa della fossa), che consente di effettuare una serie di impostazioni su questa base.

 

Compatibilità

Come praticamente tutto il resto del segmento, la R9 è compatibile solo con i prodotti del produttore cinese. In altre parole, se avete intenzione di addentrarvi nel mondo di Moza Racing, dovrete acquistare tutti i prodotti per il sim-racing del marchio, in particolare le basi e i volanti. Per la cronaca, questo è ciò che fanno Fanatec, Logitech, Thrustmaster, Simucube e praticamente tutti gli altri.

In termini di piattaforme, la R9come tutta la gamma Moza Racing, è compatibile solo con i PC. È un vero peccato, soprattutto perché il principale concorrente del marchio (Fanatec) offre prodotti che funzionano su tutte le piattaforme (PC e console).

Moza R9

Rapporto qualità/prezzo

Al prezzo di circa 480 euro, il Moza R9 offre un ottimo rapporto qualità-prezzo per un prodotto di questo tipo. Il grande vantaggio di questo modello base è la coppia di 9 nm, che non si trova nei principali concorrenti allo stesso livello di prezzo.

La qualità costruttiva è eccellente, le prestazioni sono di altissimo livello (a parte qualche problema con i dettagli di guida) e il prezzo è piuttosto interessante, soprattutto se si tiene conto del fatto che un CSL DD L’8nm, che è francamente il principale concorrente della R9, costa quasi 500 euro in circostanze normali e 450 euro in offerta speciale.

 

Il mio verdetto

Ad essere onesti, mi sono davvero divertito con il Moza R9È un’esperienza fantastica, sia per quanto riguarda la sensazione di guida, sia per il feedback che ricevo, sia per le sensazioni che provo nelle sessioni di simulazione di gara. Consiglierei questa base? Assolutamente sì, soprattutto se siete piloti di simulazione solo su PC e non avete paura di avventurarvi in un nuovo ecosistema, perché diciamocelo: Moza Racing ha solo pochi anni di esperienza nel gioco. Se siete utenti di console, vi consiglio di aspettare un po’, perché Moza ha in programma di offrire prodotti compatibili per Playstation e Xbox.

moza racing r9 direct drive

Moza R9

Una base eccellente che offre un buon rapporto qualità-prezzo

Notez cet article

Ti potrebbe interessare anche…

Moza R5: test e recensione

Moza R5: test e recensione

Moza R5Avantages Base Direct Drive développant 5.5 nm Caisson entièrement en aluminium Format compact Très bonnes...

Moza R12 : Test e recensione

Moza R12 : Test e recensione

Moza R12Avantages Excellente qualité de fabrication Très bonne sensation de conduite Software complet Plus à l’aise...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

BUNDLE FANATEC SOTTO I 400 EURO
This is default text for notification bar